La coltivazione di "marijuana legale" cresce fino a 200 ettari

La marijuana legale si fa strada come pianta complementare alle verdure medicinali certificate

La canapa industriale, conosciuta anche come marijuana medica, si sta facendo strada nelle serre di Almeria. Da coltura alternativa testimoniale, ora è cresciuta su oltre 200 ettari in Almeria e in alcune zone tropicali di Granada, secondo un tecnico agricolo di Almeria specializzato in questo tipo di coltura, che non vuole rivelare la sua identità a causa delle incertezze che ancora circondano questa attività. 

Ci sono già più di cento coltivatori nella provincia che piantano questa cannabis nota come CBD in un'area riservata della loro serra, come complemento alla produzione di ortaggi.

Questo tipo di piantagione per uso terapeutico è già completamente legale, anche se la pianta deve essere certificata dall'Unione Europea e lo sfruttamento controllato dalla Guardia Civil. In caso di dubbio, un campione viene portato in laboratorio per verificare che si tratti di canapa e non di droga. 

La marijuana legale: un'industria in espansione

Il boom è stato tale negli ultimi mesi che, nella zona di Castell de Ferro a Granada, si sono verificati diversi furti negli ultimi mesi e i coltivatori stanno installando apparecchiature di videosorveglianza notturna. Anche in Almeria, sia a Poniente che a Levante, i coltivatori stanno vigilando di notte, quando il raccolto è più soggetto a furti.

La differenza, secondo questo tecnico agricolo, tra canapa medicinale e marijuana è che la canapa è un cespuglio e la marijuana è un singolo germoglio. In effetti, si è già aperto un intero mercato per l'acquisto di queste piante per uso terapeutico su portali Internet per un prezzo compreso tra i 5 e i 9 euro. 

Green Brothers è una di quelle aziende che commercializzano nella campagna di Almeria. La chiave è che questa varietà di canapa non supera determinati limiti di composizione di tetraidrocannabinolo, che è il parametro che valuta se si tratta di una droga autorizzata o meno.

Esiste una legislazione in materia?

Esiste già una giurisprudenza consolidata che legalizza questo tipo di coltivazione, sebbene sia ancora troppo sottile la linea di demarcazione tra la produzione industriale e quella commercializzata come droga.

La società GSG ha annunciato l'anno scorso il suo progetto di coltivare marijuana medica all'ingrosso ad Almeria. La loro idea, almeno qualche mese fa, era quella di costruire un ospedale specializzato per la ricerca di nuovi trattamenti e terapie basati sull' uso del CBD, l'olio estratto dalla pianta di canapa.

"Abbiamo avviato e ci sono dieci ettari di coltivazione a Retamar", ha spiegato Antonio Veiga, presidente di GSG, che ha ubicato la serra sulla strada per Cabo de Gata, nelle vicinanze della Michelin. Una produzione legale che andrebbe ad ampliare la mappa nazionale dei 20.000 ettari autorizzati dal Ministero della Salute.

Scopri i diversi ceppi di Positronics Seeds

Se avete dubbi su quale dei nostri Positronics Seeds è la migliore per voi, contattateci asaremo lieti di aiutarvi.

Torna all'elenco

Lascia una risposta

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.